Le Notizie

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Mef

Il redditometro, è noto, tende ad essere uno strumento centrale nel contrasto all’evasione, non soltanto per gli accertamenti espletati direttamente con tale meccanismo, ma anche nell’ottica della selezione dei contribuenti “meritevoli” dei riguardi del fisco, nonché del supporto ad altre tipologie di accertamento, in primo luogo quelle collegate ad altri parametri di inattendibilità, come gli studi di settore.

Al fine di limitare la platea dei soggetti obbligati alla comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (c.d. spesometro o elenco clienti e fornitori) e in ragione del divieto fissato dall'articolo 6, comma 4, dello Statuto del contribuente, restano escluse dall'obbligo comunicativo le operazioni già monitorate dall'Amministrazione Finanziaria.

Necessari per le corrette valutazioni e per prendere decisioni appropriate

Avvicinandosi i tempi di chiusura dei bilanci dell’esercizio 2013, si cominciano a testare le ripercussioni che le recenti novità legislative determinano sui conti delle società.